Jazz Friends Association
in collaborazione con
il Club di Papillon
e con il contributo del
Comune di Milano - Settore Giovani
presenta

etno JAZZ&TASTE fest

“l'ascolto del gusto…
l'assaggio della musica”
a Milano, 5 appuntamenti
dall' 8 aprile al 5 maggio 2006 ingresso libero

Scarica il programma completo in formato .pdf

L' etno JAZZ&TASTE fest raccoglie la fortunata esperienza dell'Etno Music Competition “città di Milano”, concorso per gruppi emergenti jazz ed etno-jazz arrivato alla terza edizione . Due i momenti in cui si articola ogni appuntamento: quello delle 19.30 in cui sono chiamati ad esibirsi i vincitori delle passate edizioni (2003, 2004 e 2005) e quello delle 21.30 che, come accade al concorso, vede grandi ospiti, musicisti che disegnano le strade del jazz in Italia e nel mondo, suonare con i giovani gruppi emergenti.

Il concorso, nato dal desiderio di promuovere e valorizzare i gruppi giovanili emergenti di jazz, latin-brasilian jazz, fusion, blues ed etno-jazz, si prefigge di offrire loro non solo uno spazio dove esibirsi, conoscersi e confrontarsi, ma soprattutto di creare un'occasione di incontro con i grandi artisti della scena musicale contemporanea.

Ogni anno tra i tantissimi gruppi selezionati 10 finalisti si sono esibiti dal vivo davanti ad una giuria qualificata che, proclamando tre vincitori, ha assegnato loro premi in denaro e la registrazione di brani nel CD della manifestazione.

All'appuntamento delle 21.30 , quindi, spazio ad ospiti eccellenti: BOB SINGLETON & THE GOLDEN GOSPEL SINGERS (sabato 8 aprile), il gruppo gospel di Harlem più conosciuto ed amato in Europa; TANGO TRES (martedì 11 aprile), eccezionale trio che rivisita in versione moderna il tango argentino degli inizi del ‘900; il pianista afroamericano KELVIN SHOLAR (giovedì 20 aprile), una vera e propria rivelazione del jazz d'oltreoceano, con, special guest , il saxofonista MAURIZIO CARUGNO , molto apprezzato in Italia e in America, tanto da vantare numerosissime collaborazioni con musicisti statunitensi; i ROYAL CUBA (giovedì 27), musicisti cubani che uniscono gli elementi afro della Santeria, conservandone tutta l'autenticità, con il jazz più attuale; infine l'incontenibile ROBERTO MARTINELLI (venerdì 5 maggio) alle prese con un progetto unico in esclusiva per questo Festival: un' opera etno-jazz scritta, diretta e suonata da lui, eccellente saxofonista, fra i migliori compositori ed arrangiatori italiani, da anni musicista del gruppo di Gino Paoli e direttore dell'orchestra classica che accompagna il duo Paoli – Vanoni.

Scarica il programma completo in formato .pdf

Torna all'inizio

-----------------------

chi siamo | artisti | progetti| attività | calendario | officina | discografia |home |